Media

News

Overlay

Brexit e trasporto merci: pubblicate le prime linee guida

Pubblicato il 24 Nov 2020
Tramite i Dipartimenti Governativi di commercio, dogane e trasporti, il Governo britannico anticipa una “prima versione” del manuale per il trasporto di merci da/per il Regno Unito.
Il Governo britannico – alle prese con una Brexit che, dalle ultime indiscrezioni, potrebbe essere prossima a un accordo – anticipa una prima versione del manuale per il trasporto di merci da/per il Regno Unito, con le indicazioni sulle formalità che andranno osservate dagli operatori del trasporto da tale data.
Lo rende noto la Fiap che sul suo sito ne analizza gli aspetti più significativi.

Autorizzazioni | Qualora non venisse raggiunto un accordo, l’unica autorizzazione utilizzabile dal 1° gennaio 2021, è la CEMT – ex Conferenza Europea dei Ministri dei Trasporti ora denominata I.T.F. – International Transport Forum.

Assicurazioni | Per l’assicurazione dei veicoli, il Regno Unito riconoscerà la Green Card o altra prova di assicurazione R.C.A.

Dichiarazioni doganali | È responsabilità del “commerciante” produrre le dichiarazioni doganali e fornire all’impresa di trasporto e al conducente i documenti corretti (anche attraverso un intermediario).

Raccomandazioni | L’azienda di trasporto deve garantire che l’autista disponga di tutte le informazioni e i documenti doganali necessari, alle frontiere, nei porti e alle dogane.

Dichiarazioni di sicurezza e protezione | Dal 1° gennaio 2021 le dichiarazioni di sicurezza e protezione (S&S) fanno parte del processo doganale generale e sono dovute su importazioni ed esportazioni da/per il Regno Unito.
Per tali dichiarazioni, in relazione agli effetti negativi dell’emergenza Covid-19 la Gran Bretagna ha previsto un periodo transitorio di 6 mesi.

Riconoscimento delle persone | Fino al 30 settembre 2021, i cittadini della Unione Europea, dello Spazio Economico Europeo (See) e gli Svizzeri potranno accedere al Regno Unito anche con la carta di identità valida per l’espatrio, come avviene oggi.
Successivamente, il passaporto sarà obbligatorio.

Patente di guida | Le informazioni finora raccolte dalla Federazione, indicano la necessità della richiesta della Patente di guida internazionale.
Nessuna segnalazione specifica, invece, in merito alla validità della CQC (o CPC come viene identificata nel Regno Unito).

Ulteriori approfondimenti si possono trovare sul sito della Fiap e su quello del Governo britannico nel quale sono pubblicate informazioni e approfondimenti.

Fonte: www.uominietrasporti.it

Contattaci

FITALOG è una società italiana con sede a Roma specializzata nei servizi dell'Autotrasporto.

Compila il form per avere qualsiasi tipo di informazioni o conoscere servizi di cui ha bisogno la tua azienda.

Risponderemo nel più breve tempo possibile!

Dichiaro di aver letto e compreso l'informativa di cui agli artt. 13 e 14 del GDPR 2016/679 e alla normativa nazionale vigente e autorizzo il trattamento dei miei dati personali (ai sensi dell’art. 7 del GDPR 2016/679 e della normativa nazionale vigente) (Informativa sulla privacy)

Fitalog