News

Le rate in scadenza dei finanziamenti per la Nuova Sabatini slittano al 30 settembre

Stop fino al 30 settembre per il pagamento delle rate dei finanziamenti concessi, tramite la Nuova Sabatini alle piccole e medie imprese, per acquistare (anche tramite leasing) macchinari nuovi, software o più in generale beni strumentali all’attività. In pratica le rate in scadenza prima del 30 settembre vengono automaticamente rinviate a tale data. È quanto annuncia il ministero dello Sviluppo economico chiarendo che l'art. 56, comma 2 del decretoCura Italia, che sospende i mutui e gli altri finanziamenti a rimborso rateale, si applica anche "ai finanziamenti e alle operazioni di leasing finanziario concessi ai sensi dello strumento agevolativo Nuova Sabatini di cui all’articolo 2 del decreto legge 69/2013"

I beni strumenti finanziabili con la Nuova Sabatini devono essere nuovi e il finanziamento, rateizzato al massimo per cinque anni, deve essere di importo compreso fra 20mila e 4 milioni di euro, anche assistito da garanzia del Fondo PMI. In pratica il chiarimento del Mise deroga a tale durata massima di 5 anni, anche se l'erogazione delle quote di contributo del ministero - così come prevista dai singoli decreti di concessione - non subisce modificazione

Fonte - Uomini e Trasporti

Pubblicato il 31/03/2020

I nostri partner