News

Chiusa la A26 tra allacciamento A10 e Masone: Genova bloccata. I percorsi alternativi

La Procura di Genova da ieri sera ha preso la decisione di chiudere al traffico in entrambe le direzioni di marcia la tratta dell'autostrada A26 compresa tra l'allacciamento con l'autostrada A10 e lo svincolo di Masone.
Di fatto rimane chiusa l'A 26 che collega Genova ad Alessandria fino a Gravellona Toce nella provincia di Verbania Cusio Ossola e di conseguenza un accesso fondamentale a Genova.
L’unica arteria di collegamento veloce rimane la A7 Genova- Milano.
Qui però il transito dei mezzi pesanti (oltre le 7,5 tonnellate) è contingentato per via di un altro ponte a rischio, il Coppetta.
Trasportounito calcola che ciascun autista spenderà 100 euro in più a viaggio.
Per descrivere l'impatto sulla viabilità commerciale, un utente dei nostri social network ha sinteticamente commentato: .
Il tutto è avvenuto a seguito del crollo del ponte lungo la A6, verificatosi (per fortuna) in un momento di scarso traffico nella mattina di domenica, quando la Procura ha riscontrato gravi criticità tali sul ponte Fado in direzione Alessandria e sul Pecetti direzione Genova Ventimiglia sulla A26 da giustificare la decisione.
Il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi ha chiarito di essere in attesa di «verifiche di sicurezza condotte dalla società concessionaria secondo le norme di legge».
La comunicazione ufficiale della Direzione di Tronco di Genova di Autostrade per l'Italia comunica la chiusura a partire dalle ore 21:30 di lunedì 25 novembre, giustificandola con la necessità di consentire l'esecuzione di verifiche tecniche sui viadotti Fado Nord e Pecetti Sud che saranno poi condivise con la Procura che ha richiesto la chiusura.
La Direzione spera poter giungere a riaprire l'autostrada già nel corso della mattinata almeno lungo una corsia in direzione Nord.
Autostrade consiglia i seguenti itinerari alternativi.
- Veicoli leggeri e autocarri fino a 7,5 ton (esclusi autobus)
Per la A26 dalla A10 uscire a Prà e proseguire fino a Masone tramite la SP 456 del Turchino.
Per la A10 dalla A26 effettuare il percorso inverso.
- Veicoli pesanti superiori a 7,5 ton e autobus
Per la A26 dalla A10 utilizzare la A7.
Per la A10 dalla A26 obbligo di deviazione sulla Diramazione Predosa Bettole, dalla quale, con fermo temporaneo e progressivo deflusso, sarà possibile procedere verso Genova lungo la A7.
Potranno proseguire fino a Masone i soli mezzi pesanti con destinazione di scarico o carico nella zona collegata a tale svincolo.
- Itinerari di lunga percorrenza
Per i collegamenti tra la A4, A26 e A21 verso la Toscana, utilizzare la A21 fino all'allacciamento con la A1 e da questa raggiungere Firenze o riprendere l'autostrada tirrenica tramite la A15

Fonte: www.uominietrasporti.it

Pubblicato il 26/11/2019

I nostri partner