News

Pedaggi, il C.C. dell’albo approva le percentuali di sconto per i transiti 2018

Il Comitato Centrale dell’Albo degli Autotrasportatori nella seduta del 29 maggio scorso ha approvato due delibere riguardanti le riduzioni compensate dei pedaggi autostradali riferiti ai transiti effettuati per l’annualità 2018.
Con la prima delibera sono state approvate le risorse destinate per l’annualità 2018 con le relative percentuali di sconto applicate tenendo conto sia del volume di fatturato prodotto dall’impresa o dal raggruppamento di imprese sia dalla classe ecologica di appartenenza dei veicoli; nella seconda, invece, il Comitato Centrale ha provveduto a stabilire le procedure per presentare le domande relative ai transiti autostradali effettuati per l’annualità 2018.
Sotto quest’ultimo profilo, il Comitato Centrale, rispondendo all’esigenza di premiare i mezzi meno inquinanti nell’assegnazione delle percentuali di sconto più alte, ha stabilito nello specifico due fasi per presentare, a pena di inammissibilità, le domande inerenti le riduzioni compensate pedaggi per il 2018
Sarà possibile adempiere alla prima fase, riguardante la prenotazione della domanda, dalle ore 9,00 del 3 giugno 2019 alle ore 14,00 del 27 giugno 2019
Per adempiere invece alla seconda fase (riguardante l’inserimento dei dati relativi alla domanda, la firma e l’invio della stessa) il periodo di riferimento sarà quello compreso tra le ore 9,00 del 10 luglio 2019 e le ore 14,00 del 9 agosto 2019.
Di seguito si riporta la tabella riassuntiva delle percentuali teoriche di sconto applicabili ai transiti autostradali effettuati nell’annualità 2018:

FATTURATO(in Euro) PERCENTUALE RIDUZIONE (%) CLASSE VEICOLO
200.000-400.000 Euro V o superiore o con alimentazione alternativa 5
Euro IV 2
Euro III 1
400.001-1.200.000 Euro V o superiore o con alimentazione alternativa 7
Euro IV 4
Euro III 2
1.200.001-2.500.000 Euro V o superiore o con alimentazione alternativa 9
Euro IV 6
Euro III 3
2.500.001-5.000.000 Euro V o superiore o con alimentazione alternativa 11
Euro IV 8
Euro III 4
Oltre 5.000.0000 Euro V o superiore o con alimentazione alternativa 13
Euro IV 9
Euro III 8

Pubblicato il 31/05/2019

I nostri partner