News

Riapre Ape Sociale anche per autisti camion

Il 29 gennaio 2019, l'Inps ha diffuso la nota 402 della Direzione Centrale Pensioni che riapre la possibilità di presentare domanda per accedere al pensionamento anticipato per alcune categorie, tra cui i camionisti.
Il Decreto Legge numero 4 del 28 gennaio 2019, quello che istituisce il cosiddetto Reddito di Cittadinanza e la cosiddetta Quota Cento per le pensioni, riapre anche la sperimentazione dell'APE Sociale, prorogando il termine per presentare le domande al 31 dicembre 2019.
Quindi, l'Inps ha cominciato ad accogliere le richieste il 29 gennaio 2019, precisando che "possono presentare domanda di riconoscimento delle condizioni di accesso al beneficio dell'APE sociale tutte le persone che, nel corso del 2019, maturano i requisiti previsti dalla legge" e che "può presentare domanda anche chi ha maturato i requisiti negli anni precedenti, e, stante il permanere degli stessi, non ha richiesto il beneficio".
Nella nota 402, l'Inps aggiunge che "per non perdere ratei di trattamento, le persone che al momento della domanda di verifica delle condizioni di accesso al beneficio sono già in possesso di tutti i requisiti devono presentare contestualmente anche la domanda di APE sociale".
Ricordiamo che all'APE Sociale hanno diritto anche i conducenti di veicoli industriali.
L'APE Sociale prevede un'indennità a carico dello Stato erogata dall'Inps a soggetti in determinate condizioni previste dalla Legge, che abbiano compiuto almeno 63 anni di età e che non siano già titolari di pensione diretta in Italia o all'estero.
L'indennità è corrisposta, a domanda, fino al raggiungimento dell'età prevista per la pensione di vecchiaia, ovvero fino al conseguimento della pensione anticipata o di un trattamento conseguito anticipatamente rispetto all'età per la vecchiaia di cui all'articolo 24, comma 6, del Decreto Legge numero 201 del 2011, convertito dalla legge numero 214 del 2011 (ossia la Legge Monti-Fornero).

VAI ALLA PAGINA DELL'INPS SULL'APE SOCIALE

Fonte: www.trasportoeuropa.it

Pubblicato il 05/02/2019

I nostri partner